Nov 19, 2017 Last Updated 5:28 PM, Oct 22, 2017

VIII Edizione del premio di poesia in dialetto "Vie della memoria-Vittorio Monaco"

Pubblicato in Cultura e memoria
Letto 254 volte

Torna il premio di poesia in dialetto "Vie della Memoria-Vittorio Monaco", promosso dallo SPI-CGIL Abruzzo e dal Centro Studi e Ricerche Vittorio Monaco.

Quest'anno il premio, è organizzato in collaborazione con il comune di Scanno e con l'associazione "La Foce" e vuole essere un omaggio al poeta Romualdo Parente, nato a Scanno nel 1737. Sempre a Scanno, il 30 settembre 2017, si terrà la cerimonia di premiazione. 

Il concorso, aperto a tutti, vuole affermare la perenne attuaità dei valori che fondano le collettività: la storia, l'impegno civile, il lavoro, il rispetto, l'attenzione agli altri.

Quella del 2017 è l'ottava edizione del premio "Vie della Memoria-Vittorio Monaco" che si qualifica oggi come una iniziativa unica in Italia e tende a ribadire come una delle vie della memoria sia proprio la poesia, strumento di condivisione e di identificazione della storia individuale e collettiva. Clicca per leggere il bando.

«In generale, siamo portati ad associare la memoria alla nostalgia. Il verbo ricordare suona come sinonimo di rimpiangere. E qualche volta può essere anche così. Non nego che vi sia un ricordare flebile, ripiegato su se stesso, incline ai modi dell’elegia. Ma c’è pure un ricordare diverso e più energico, che si configura come memoria attiva, lucida, rigorosa, decisamente impegnata in un percorso penetrante di conoscenza del sé e del mondo.» Vittorio Monaco

Download allegati:

Seguici su Facebook Spi Abruzzo e Molise

Provinciali

  • Chieti
  • L'Aquila
  • Pescara
  • Teramo

Link utili

loghetto spi cgil
 
cgil il portale del lavoro
 
cgil abruzzo logo
 
 
 
loghetto inca
 
logo sistemaservizi small
 
logo auser per link utili
 
logo asuer abruzzo
 
1loghetto federconsumatori