Sep 21, 2018 Last Updated 5:26 PM, Sep 17, 2018

Cgil e Fillea L'Aquila: al microscopio i nodi della ricostruzione

Pubblicato in Ricostruzione
Letto 70 volte

LAQTV di Angelo Liberatore  guarda il video. Calo degli addetti, delle imprese, delle ore lavorate sia nel complesso che per singola unità. Nell'ultimo semestre la ricostruzione post sisma che sta interessando L'Aquila ed il suo cratere sismico ha dato per la prima volta segnali inequivocabili di rallentamento.

A lanciare l'allarme, appoggiandosi su dati certificati provenienti dagli enti bilaterali, le segreterie provinciali del sindacato CGIL e della FILLEA, articolazione della stessa parte sociale dedicata in maniera specifica ai lavoratori del comparto edilizia. Ad acuirsi anche la differenza di velocità tra la ricostruzione privata e quella pubblica, accomunate però da una preoccupante contrazione della capacità di spesa.

Sotto la lente di ingrandimento della parte sociale è finita anche, in particolare, la ricostruzione degli edifici scolastici. Dall'immediato post sisma ad oggi infatti è stato effettivamente erogato solo il 30% del monte economico complessivo necessario alle opere di riedificazione delle strutture scolastiche.

CGIL che, come accaduto nel passato, proverà ad andare in pressing sui tavoli istituzionali (quelli nazionali soprattutto ma non solo). L'obiettivo, tornare a far aumentare la quota di attenzione dedicata a L'Aquila ed alla sua ricostruzione. Oltre all'intento generale, sul tappeto la parte sociale porrà anche una serie di correttivi e questioni più specifiche e puntuali.

Seguici su Facebook L'Aquila

Link utili

loghetto spi cgil
 
cgil il portale del lavoro
 
cgil abruzzo logo
 
 
 
loghetto inca
 
logo sistemaservizi small
 
logo auser per link utili
 
logo asuer abruzzo
 
1loghetto federconsumatori