Sep 15, 2019 Last Updated 7:57 PM, Jun 23, 2019

L'Aquila 24 marzo 2017 Referendum le iniziative con Nino Baseotto: rassegna stampa

Pubblicato in Rassegna stampa
Letto 858 volte

Continua la mobilitazione della Cgil a sostegno dei quesiti referendari e domani uno dei segretari nazionali della Cgil, Nino Baseotto, sarà all’Aquila per partecipare alle tante iniziative organizzate dalla Camera del lavoro provinciale. Il decreto del governo per l’abolizione dei voucher e per la responsabilità solidale del committente negli appalti è un primo significativo risultato al quale il sigillo definitivo potrà venire soltanto da una legge che il sindacato ha già chiesto al Parlamento. All’interno di questa mobilitazione, insieme a Umberto Trasatti, segretario generale provinciale della Cgil, Nino Baseotto parteciperà a diversi incontri e assemblee organizzate sul territorio.

Di seguito il programma della giornata: alle 9 assemblea lavoratori e lavoratrici del settore farmaceutico presso lo stabilimento Dompé, alle 11 assemblea lavoratrici e lavoratori del settore costruzioni in piazza Duomo, alle 12 volantinaggio nei cantieri del centro storico dell’Aquila, alle 15 assemblea dei lavoratori e della lavoratrici del credito all’auditorium Sericchi in via Strinella, alle 17 assemblea pubblica nella sala consiliare del Comune di Avezzano; infine, alle 21 assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici del settore terziario presso l’auditorium della Cgil nella sede sindacale di via Saragat all’Aquila.

AQBOX.TV 24 marzo 2017. Voucher ed appalti Nino Baseotto a confronto con i lavoratori dell'aquilano

Giornata aquilana per il segretario nazionale della Cgil Nino Baseotto. Al centro degli incontri con i lavoratori le questioni dell'abolizione dei vaucher e del ripristino della responsabilità solidale negli appalti. Temi su cui il sindacato aveva inoltrato due proposte di referendum. La convocazione è ad oggi in stand by poicheè ilGoverno con un decreto ha accolto le posizioni delle parti sociali. Il decreto però va convertito in legge e la Cgil non intende abbassare la guardia.

Il Centro L'Aquila 24 marzo 2017. Dibattito con Baseotto (Cgil) su voucher e referendum

Oggi alle 17, nella sala consiliare del Comune di Avezzano, si svolgerà una assemblea pubblica sui temi del lavoro e sulle novità sul sistema pensionistico. In particolare, si affronteranno le tematiche relative ai due referendum promossi dalla Cgil per l’abrogazione dei voucher e per la responsabilità solidale in materia di appalti.

«Gli ultimi anni hanno visto un boom dell’utilizzo dei voucher, i famosi ticket da mini-impieghi», spiegano dalla Cgil, «che sono diventati lo strumento per spacciare come accessori od occasionali attività che accessorie od occasionali non sono. Non si è trattato infatti di un’operazione tendente a ridurre realmente la precarietà, quanto piuttosto di una sostituzione nella sola forma, che nella sostanza ha peggiorato la condizione dei lavoratori pagati oggi con i voucher». Parteciperanno Gianni Di Pangrazio, sindaco di Avezzano, Umberto Trasatti, segretario generale Cgil della provincia dell’Aquila e Nino Baseotto, segretario nazionale della Cgil.

Il Centro L'Aquila 25 marzo 2017. Cgil: «Scarsa tracciabilità per i cantieri» 

Assemblea in piazza Duomo per parlare di diritti dei lavoratori e del successo ottenuto grazie alla mobilitazione della Cgil per l’abolizione dei voucher. Circa cento operai impegnati nei cantieri della ricostruzione hanno partecipato a uno degli incontri organizzati dalla Cgil in città. Una giornata di assemblee promossa dalla Cgil provinciale, che ha incontrato i lavoratori dei diversi comparti insieme al segretario nazionale Nino Baseotto. Un programma cominciato alle 9 con l’assemblea del settore farmaceutico nello stabilimento Dompé, per poi proseguire con il volantinaggio nei cantieri.

«Il decreto per l’abolizione dei voucher e per la responsabilità solidale del committente negli appalti è un primo risultato al quale il sigillo definitivo potrà arrivare soltanto con una legge», ha spiegato il segretario generale Cgil L’Aquila Umberto Trasatti ricordando le conseguenze «nefaste» dei voucher sul mercato del lavoro. Altri problemi si trova ad affrontare il comparto delle costruzioni. A spiegarlo è la segretaria provinciale della Fillea-Cgil Cristina Santella. «Sono 10mila gli addetti impegnati nella ricostruzione, oltre 1.400 le imprese dell’intero cratere sismico del 2009, in base ai dati delle iscrizioni dell’ente bicamerale della Cassa edile», ha spiegato, «ma il problema nascerà quando cominceranno a entrare nel vivo i lavori di ricostruzione a seguito degli ultimi terremoti, quando tutti i Comuni del nuovo cratere sismico si ritroveranno ad avere imprese senza poter fare il controllo che abbiamo potuto fare noi della Fillea in passato, grazie al Durc». Il riferimento è alle nuove norme che riguardano il Documento unico di regolarità contributiva. «Si genera una scarsa tracciabilità del lavoro», ha aggiunto Santella, «perché senza il Durc e con l’entrata in vigore della procedura on line, non si verifica più dov’è il cantiere, dove sono collocate le maestranze e che tipologia di lavoro svolgono».

La giornata è proseguita con l’assemblea dei lavoratori del credito, un incontro nella sala consiliare di Avezzano e la conclusione con gli addetti al terziario. (m.g.)

Seguici su Facebook L'Aquila

Link utili

loghetto spi cgil
 
cgil il portale del lavoro
 
cgil abruzzo logo
 
 
 
loghetto inca
 
logo sistemaservizi small
 
logo auser per link utili
 
logo asuer abruzzo
 
1loghetto federconsumatori