Nov 19, 2017 Last Updated 5:28 PM, Oct 22, 2017

Cultura e memoria

IMG 20171013 WA0004Tante persone, molto attente, all’inaugurazione dell’anno accademico 2017/2018 della “UNIVERSITÀ DELLA LIBEReTA’  Federico Caffè” .

Erano presenti e presiedevano l’evento, svoltosi venerdì scorso presso la Sala Consiliare del Comune,note personalità dell’economia, della cultura e del sindacato pescaresi e nazionali: Paolo Castellucci, segretario provinciale dello S.P.I. (Sindacato Pensionati Italiani) CGIL di Pescara, Giacomo D’Angelo, presidente della U.L.E., Marco Presutti, insegnante e consigliere Comunale in rappresentanza del Comune di Pescara ed il Prof. Pierluigi Coccia, economista e Vice Direttore Generale emerito di Banca D’Italia.

L’inizio dell’ottavo anno di attività della ULE è stata l’occasione per presentare e lanciare il “Premio Federico Caffè”. Un’iniziativa , come ha sottolineato Paolo Castellucci, in fieri da diverso tempo; pensata e progettata soprattutto dal compagno Giuliano Colazzili, appassionato dirigente sindacale della CGIL e dello SPI, animato co-fondatore della U.L.E., recentemente scomparso ed al quale il Premio in parola è stato dedicato.

Il premio, una sorta di “borsa di studio” rivolta alle studentesse ed agli studenti dell’ultimo anno delle scuole di secondo grado abruzzesi o extraregionali intestate a Federico Caffè, ha lo scopo di far conoscere di più e meglio la figura dello studioso docente universitario pescarese, famoso nel mondo dell’economia italiana ed internazionale, ma una sorta di misconosciuto nella terra di origine, nella migliore tradizione del “nemo profeta in patria”. Lo SPI CGIL e la U.L.E. si sono fatti parte attiva, quindi, con questa iniziativa, per offrire un contributo alla conoscenza ed anche in senso lato alla cultura della conoscenza soprattutto nella nostra regione, per onorare la memoria di Federico Caffè.

Dopo i saluti del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale, portati da Marco Presutti, il Presidente della U.L.E. Giacomo D’Angelo, ha brevemente ed efficacemente presentato alla platea il prof. Pierluigi Ciocca, anch’egli allievo di Federico Caffè ed abruzzese di nascita, che ha tenuto una “lectio magistralis” sul tema “Economia e Letteratura”. Durante l’intervento, il Prof. Ciocca ha evidenziato come, non solo una buona conoscenza, ma anche e soprattutto una buona padronanza della propria lingua madre possa contribuire ad una più ampia divulgazione del pensiero economico che gli specialisti del settore mettono in campo nel loro quotidiano studio e lavoro al fine di contribuire positivamente allo sviluppo economico delle popolazioni nazionali e mondiali.

L’incontro è poi proseguito con diversi interventi da parte del pubblico presente e si è poi concluso con le relative repliche del Prof. Ciocca.

F.to: Robero Biagi

Foto: Bruno Imbastaro

Venerdì 13 Ottobre, alle ore 17, presso la Sala Consiliare del Comune di Pescara, sarà presentato il programma del nuovo anno accademico della UNIVERSITA' DELLA LIBEReTA' "Federico Caffè".

Nel corso della presentazione, il Prof. Pierluigi Ciocca, noto economista già Vice Direttore Generale della Banca D'Italia, terrà una "lectio magistralis" sul tema: ECONOMIA E LETTERATURA.

La lezione si inserisce nel contesto della presentazione del "Premio Federico Caffè" riservato alle studentesse ed agli studenti dell'ultimo anno di corso delle scuole secondarie della Regione Abruzzo e delle scuole extra-regionali intitolate a Federico Caffè.

Il "premio", istituito dalla Università Della Liberetà "F. Caffè" in collaborazione con il Sindacato SPI CGIL di Pescara, è stato promosso in memoria di Giuliano Colazilli, appassionato dirigente della CGIL e dello SPI Abruzzo, cofondatore della Università della Liberetà e recentemente scomparso.

Si è svolta il 24 maggio scorso, nell'ambito della "Giornata europea dei parchi", una manifestazione a cura del Comune di Pescara e del Comitato pro-filanda, all'interno del Parco Peter Pan.

La CGIL di Pescara e il Sindacato Pennsionati (SPI) della CGIL di Pescara hanno dato la loro adesione insieme con numerose altre associazioni cittadine.

L'iniziativa è stata presa per testimoniare ancora una volta la necessità di impedire che uno degli ultimi siti della nostra città (la ex filanda "Giammaria", che ancora conserva la memoria di una produzione industriale (lana e seta) che ha costituito identità ed economia di Pescara, sia definitavamente cancellato dall'ennesimo, enorme, palazzo di cemento che aggiungerebbe caos urbanistico a vuoto di memoria.

L'obiettivo è quello di avere una zona verde, in continuità con il Parco "Peter Pan", che accolga l'area della ex Filanda dove, anche con il reimpianto di alberi di gelso, si conservi il "segno" della sua memoria e delle sue maestranze, in gran parte femminili, accanto ad un Centro di documentazione e Casa delle donne di Pescara.

Link utili

loghetto spi cgil
 
cgil il portale del lavoro
 
cgil abruzzo logo
 
 
 
loghetto inca
 
logo sistemaservizi small
 
logo auser per link utili
 
logo asuer abruzzo
 
1loghetto federconsumatori